2015-16 Gold Presidential Citation
Facebook
Twitter
Linkedin
Youtube
Whatsapp
telegram
    


Meeting: tutti i mercoledì ore 21:00


La missione del Rotary International è di servire gli altri, promuovere l'integrità e propagare nel mondo la comprensione reciproca, la cooperazione e la pace attraverso il diffondersi di relazioni amichevoli fra persone esercitanti diverse attività economiche, professionali e di leadership nelle loro comunità.

CLUB GEMELLATI

Rotary E-Club One of District 3201
Rotary E-Club 9920 Francophone
Rotary Club Piazza Armerina














Il nostro Club




Un Rotary Club originariamente era esclusivamente inteso come un’associazione che necessitava di presenza fisica alle riunioni settimanali ma, come più volte ebbe a dire Paul Harris che nel 1905 insieme a 4 amici diede origine al Rotary:

“ Il nostro è un mondo che cambia e noi dobbiamo essere pronti a cambiare con esso”

I Rotary e-club sono diventati una possibilità associativa reale dopo un sessennio durante il quale 14 e-club pilota nel mondo realizzarono ben 355 progetti d’interesse pubblico, 106 progetti internazionali, 55 progetti di formazione professionale e 70 progetti d’azione giovanile; versarono più di 150.000 $ alla Fondazione Rotary, tra cui oltre 21.500 $ a favore della Sfida da 200 milioni del Rotary per End Polio Now.
Numeri notevoli e di soddisfazione per i 14 e-club che indussero il Consiglio di Legislazione 2010 a “ promuovere “ gli e-club che quindi fanno parte, alla stregua dei Rotary Club tradizionali, del Rotary International, a seguito del progetto sperimentale durato dal luglio 2004 al giugno 2010.
I venti del cambiamento non si limitarono però - in quegli anni - agli e-club infatti, il 1º luglio 2011, furono lanciati quattro nuovi programmi pilota denominati Membri associati, Membri consociati, Club innovativi e flessibili e Club satellite; i programmi pilota erano aperti ad un numero massimo di 200 club nel mondo ed i programmi, inizialmente previsti con durata triennale furono poi prorogati, al 30/6/2017.
Proprio partendo dal successo di uno dei programmi pilota, quello relativo ai club satellite, venne sancita dal Consiglio di Legislazione dell'aprile 2013 la nascita di una grande opportunità per tutti i Rotary Club del mondo: la possibilità che ognuno di essi potesse creare club satellite, in pratica un club nel club, con uno scopo di propedeucità alla fondazione di un nuovo club. Il Consiglio di Legislazione del 2013, che approvò la costituzione dei Club “Satellite”, rimosse contestualmente la deroga all’ esclusiva appartenenza di un socio ad un solo Club, consentendo al socio del club padrino del Club satellite di avere la doppia appartenenza.
Il nostro Charter President Luca Della Volta, al tempo Responsabile del Programma Pilota Membri Associati del nostro club padrino - Dalmine Centenario -, avuto il via libera del Consiglio Direttivo del club e del Governatore del Distretto 2042 Sergio Orsolini, presentò nel maggio 2014 domanda di apertura del primo e-club satellite in Europa, l' E-Club 2042 Italia Satellite del R.C. Dalmine Centenario.
Ufficializzata la nascita del Satellite Rotary E-Club 2042 Italia durante il Congresso Distrettuale del 24/5/2014, un mese dopo vi fu l'ammissione - sempre come satellite - al Rotary International. L' E-Club 2042 Italia Satellite del R.C. Dalmine Centenario nacque con otto soci fondatori: Vittorio Casazza, Daniele Della Volta, Luca Della Volta, Mario Riccardi, Manuela Risola, Andrea Salvi, Luca Scaburri e Giuseppe Terzitta. Luca Della Volta, Vice Presidente del Dalmine Centenario, venne nominato nominato Chair del satellite ed in qualche mese organizzò - coadiuvato in questo dal figlio Daniele web master - la presenza massiccia in rete della nuova realtà associativa: sito internet dedicato, Facebook, Twitter; in altre parole vennero gettate le basi per la ricerca di nuovi soci e la realizzazione di programmi di servizio.
Il passo fu abbastanza breve: fra settembre 2014 e marzo 2015 il satellite arrivò ad avere 24 soci e, il 16 aprile 2015, venne ammesso come club n° 86616 al Rotary International.
“ Alea iacta est “ disse quasi 2.000 anni fa Giulio Cesare dopo aver varcato il Rubicone ed oggi ecco che il Rotary E-Club 2042 Italia è una realtà di servizio concreta, l’unica a livello mondiale nata dalla trasformazione di un e-club satellite.
Il Consiglio di Legislazione 2016 ha poi definitivamente rimosso la distinzione fra Rotary Club e Rotary E-Club e solo i Rotary E-Club ammessi entro il 30/6/2016 potranno continuare a chiamarsi E-Club.
Nell' Anno Rotariano 2015 - 2016, all’inizio del percorso di servizio, il nostro club ha ottenuto il Gold Presidential Citation ed ha completato tutte le azioni programmate inizialmente.
Siamo sicuri che sulla nostra strada troveremo tanti nuovi amici pronti a scoprire on line la possibilità di essere Rotariani e porre la loro professionalità al servizio delle comunità. Abbiamo molti programmi di servizio coinvolgenti, attrattivi, aspiriamo - facendo nostre le parole del Past Presidente Internazionale K.R. Ravindran - a grandi cose e ammiriamo le persone che hanno donato tanto all'umanità: Abraham Lincoln, che ha donato dignità agli oppressi; Madre Teresa, che ha donato compassione agli abbandonati; Mahatma Gandhi, che ha donato grandi cambiamenti pacifici.
Noi possiamo farci ispirare dal loro esempio. Possiamo essere ispirati a chiederci: " In che modo posso, personalmente, nella mia vita – senza dover abbandonare le mie responsabilità a cui tengo tanto – diventare un dono per il mondo? “
Il Presidente Internazionale 2016 - 2017 John Germ ha recentemente scritto: “ Abbiamo bisogno che voi provvediate a diffondere la parola attraverso i vostri club e nelle vostre comunità su cos'è il Rotary e ciò che facciamo. Sappiamo che se vogliamo mettere in pratica ancora meglio il motto Il Rotary al servizio dell'Umanità negli anni a venire, abbiamo bisogno di più mani volenterose, animi compassionevoli e menti più brillanti per continuare la nostra opera “.

Da noi c’è spazio anche per te, amico che hai letto con pazienza la nostra breve storia!
Ti aspettiamo perché…il pezzo mancante sei tu!.